Una finestra sul mondo e non solo…

Articoli con tag ‘Governo’

Simbolo o non simbolo: questo è il problema!

L’Italia in questo momento è al centro di una dibattito cattolico/ideologico/politico: crocifisso sì o no nelle aule di scuola? A questo punto, anche io voglio dire la mia.

Fin da quando ero piccola, da sempre c’è stato il crocifisso nelle mie classi: elementari, medie, liceo. Alle elementari veniva ancora “usato”, si pregava ogni mattina se non sbaglio. Alle medie, forse, una volta ogni tanto, in qualche occasione particolare. Alle superiori, è diventato un simbolo attaccato lì al muro. Ora io non so come si siano evolute le cose, se la preghierina ai bimbi venga fatta fare ancora oppure no, però so, o almeno credo di aver capito, come il mondo e il nostro paese si sia evoluto e aperto.

So che adesso, nelle classi, non ci sono più solo bambini italiani, bianchi e cattolici. So che ci sono bambini di colore, cinesi, indiani, e che sono musulmani, ebrei o di qualsiasi altra religione possibile. Ora, io penso che questione del crocifisso sia una questione di rispetto. Credo che, se vogliamo tenere il crocifisso nelle aule italiane, dobbiamo metterci pure Allah, Buddha e gli altri Dei che vengono pregati dai bambini in quella classe. Che senso che i bambini cattolici abbiano il loro simbolo e gli altri no? I bambini musulmani lasciano la classe durante l’ora di religione, ma nelle altre ora sono lì, in classe, di fronte a quel simbolo.

Con tutto questo non voglio dire che il crocifisso offenda qualcuno, per carità, lungi da me dire una cosa del genere. Però credo che questa sentenza della Corte Europea dei Diritti Umani non sia così “dannosa” come la vogliono far sembrare. Lasciando perdere gli attacchi del Vaticano all’UE, non capisco come si possa dire che i ragazzi, senza crocifisso nelle aule, perdano un simbolo della nostra storia e della nostra identità culturale. Io credo che a mantenere la nostra identità ci debbano pensare gli insegnanti, quando raccontano la storia del nostro paese, inserendo, naturalmente, anche la variabile del Cristianesimo.

Il Governo, contro questa sentenza presenta ricorso. E si sentono, sullo sfondo, gli applausi del Vaticano che apprezza. Ma nella nostra Costituzione non c’è scritto che siamo uno Stato laico?!? Perchè a me tutto sembriamo tranne che laico. Non penso che le interferenze continue della Chiesa sulle questioni legislative le veda solo io.

Mi sembra che tutto questo parlare nei confronti di questa sentenza sia fatto, come spesso accade, per dare fiato alla bocca da parte di alcuni. Leggendo varie dichiarazioni dei politici, non so se mi viene più da ridere o da piangere. Sicuramente, questa storia non finirà qui. Ci sarà un secondo atto, e io mi tengo pronta ad informarmi e a commentare.